Home Cantante
| Stampa |

alt

 

 

MARTINA ZAMBELLI

cantante lirica e moderna

alt


Martina Zambelli nasce a Milano il 7 ottobre 1986.
È flautista dolce e traversierista, cantante lirica e moderna, direttrice di coro.
All’età di due anni viene notata dalla produzione televisiva de Lo Zecchino D’Oro.
A dieci anni si esibisce al flauto dolce, presso la Palazzina Liberty di Milano, con l’orchestra sinfonica Giuseppe Verdi di Milano ne La Sinfonia dei Giocattoli di F. J. Haydn.
Nel settembre 2000 si avvia agli studi musicali presso il conservatorio G. Verdi di Milano nella classe di flauto dolce e traversiere del maestro Giovanni Battista Columbro.
Parallelamente inizia un’intensa attività concertistica in qualità di corista presso il Delman Vocal Ensemble diretto dal maestro Davide Gualtieri, esibendosi, fra le altre, nella Sala Puccini di Milano e nel Palazzo della Triennale.
Nel novembre 2004 si avvia agli studi di canto lirico nella classe del maestro Giovanni Ovidio Mastino, mantenendo al contempo un’intensa attività concertistica come vocalist jazz & soul solista nelle D’s Greens, ensemble vocale femminile, nel Delman Vocal Ensemble e nel Delman Early Consort, diretti dal maestro Davide Gualtieri, nonché come flautista dolce e traversierista, collaborando con l’orchestra del Teatro alla Scala e l’orchestra barocca di Cremona ed esibendosi, fra gli altri, al Circolo della Stampa di Milano e al Museo Stradivariano di Cremona. Nel dicembre 2005 prende piede la sua carriera lirica solistica, che la vede esibirsi in numerose sale europee quali ad esempio l’Ostra Real di Stoccolma, la Folk High School di Bollnaes, la Città Vecchia di Praga, Palazzo Cusani e la Sala Verdi del conservatorio di Milano, il teatro Martinetti di Garlasco e durante alcune fiere musicali quali, ad esempio, Cremona Mondomusica.
Nel 2006 fonda l’insieme vocale femminile de “I Fiori di Bach”, coi quali si esibisce all’Auditorium e al Teatro Manzoni di Milano, al Teatro Nuovo di Salerno e all’auditorium Carlo Gesualdo da Venosa, a Potenza.
Nello stesso anno lavora alla direzione artistica dell’opera “Ademira”, di A. Luchesi, rappresentata in anteprima mondiale al Teatro Vittoria di Viadana.
Nel novembre 2008 si avvia allo studio della direzione di coro sotto la guida del maestro Domenico Zingaro presso il conservatorio G. Verdi di Milano.
Nel febbraio 2009 consegue il diploma accademico in flauto dolce e traversiere col massimo dei voti.
Nel maggio 2009 si esibisce in duplice recital lirico e leggero solista nelle tendopoli abruzzesi di S. Giacomo e Cesaproba in qualità di musicista volontaria.
Nel febbraio 2010 consegue il diploma accademico in canto lirico col massimo dei voti. Nello stesso anno è stata insegnante di vocalità, ritmica e solfeggio cantato presso la scuola media Cuoco-Sassi annessa al conservatorio G. Verdi di Milano.
Attualmente è docente di canto lirico, canto moderno, flauto dolce e traversiere nonché direttore di coro presso la scuola L’Altramusica di Milano e presso la scuola A. Monguzzi di Biassono.
Nel maggio 2010 si unisce al progetto sulle musiche e liriche del Mediterraneo “Ombre dal Mediterraneo” del chitarrista e compositore Giulio Nenna, che la richiederà anche come vocalist del suo primo lavoro discografico solista “Mediterranean Suites”.
Nell’ottobre 2010 Martina debutta come protagonista nel ruolo di Andromaca – presso il teatro Piccolo della Martesana di Cassina De Pecchi - nell’opera

“Le sconfitte” del compositore Claudio Gay.

Programma Concerto

Gran Banchetto Unità d’Italia

 

Alessandro Commellato - pianoforte

Martina Zambelli - soprano

  1. "Casta diva", Vincenzo Bellini da Norma; (4 min.)

    2. "Oh quante volte", V. Bellini da Capuleti e Montecchi;
    (4 min.)

    3. "Caro nome", Giuseppe Verdi da Rigoletto;
    (4 min.)

    4. "D'amor sull'ali rosee", G. Verdi da Trovatore;
    (4 min.)

    5. "Une pensee a Florence", Gioachino Rossini;
    (6 min.)

    6. "La Regata veneziana", G. Rossini;
    (12 min.)

    7. Beatrice Malibran, Aria;
    (4 min.)

    8. N° 4 Volksongs, Luciano Berio; (15 min.)


A la femminisca (Sicilia) - La donna ideale - Ballo 
Motettu de Tristura (Sardegna)

 

(Durata totale c. 50 min.)